Grazie ad un’iniziativa dell’assessora Bisconti in alcuni uffici comunali milanesi si sperimenteranno la flessibilità degli orari e delle presenze, il telelavoro e una maggiore possibilità di part time. L’impressione è che si desideri far emergere la libera professionalità dei dipendenti pubblici, promuovendo una serie di modalità organizzative tipiche del lavoro autonomo. Un’idea sicuramente buona e soprattutto valida per tutti quei dipendenti


Se sia meglio per l’anima… portarsi in giro un libro da nove  etti  o disporre di tutta la propria biblioteca in un semplice Kindle.

O, meglio ancora: è più di sinistra far  pagare dodici euro un libro o nove euro un e-book ?

Le librerie milanesi (e non solo) sono in crisi.


Negli ultimi numeri di ArcipelagoMilano ( www.arcipelagomilano.org)  molti articoli, facendo leva sulla coscienza civile e ambientale di tutti noi, hanno richiamato l’attenzione sull’ormai insostenibile consumo di suolo. Con argomentazioni ineccepibili Di Simine, Vascelli Vallara e altri, hanno dimostrato come salvaguardare il territorio, il suolo, l’ambiente, significhi difendere un bene comune e il nostro futuro.